Dal primo settembre verrà tolta la sovratassa sui biglietti aerei

Pescara, Alghero, Olbia sono località particolarmente colpite dall’abbandono dell’operatività da parte di Ryanair la quale, dopo aver chiesto e inutilmente atteso un passo indietro del Governo rispetto alla sovratassa sui biglietti aerei, minacciando di lasciare i collegamenti con queste località, a fronte del buio governativo, ha lasciato. Chi ne fa le spese sono le popolazioni delle due Regioni maggiormente interessate, l’Abruzzo e la Sardegna il cui turismo ha accusato un duro colpo, insieme all’economia locale.

I Presidenti di queste due Regioni hanno incontrato ieri il capo Gabinetto del Ministero dell’economia, il quale ha rassicurato i Presidenti affermando che nel processo di conversione del Decreto Enti Locali in legge, questa sovratassa sarà tolta attraverso un emendamento del governo, a partire dall’1 settembre di quest’anno. Intanto la stagione turistica sarà praticamente terminata e chi lo sa se per l’anno prossimo Ryanair si convincerà a riprendere le operatività abbandonate? Quello che è certo è che i danni verso il turismo non li toglie nessuno e che se si toglie questa sovratassa, poteva essere fatto anche prima, evitando la defezione di Ryanair. Lo Stato italiano quanto ha guadagnato o meglio quanto ha perso, con questa ennesima “arguta manovra”?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: